28
Dic
07

Questa canzone per augurare a tutti l’inizio di un anno sereno che c’induca a riflettere sui reali valori della vita.

Annunci

37 Responses to “Questa canzone per augurare a tutti l’inizio di un anno sereno che c’induca a riflettere sui reali valori della vita.”


  1. 1 falstaff
    dicembre 30, 2007 alle 4:22 pm

    é proprio quella che dedico al mio grande amore refrattario.

  2. 2 mirella
    dicembre 30, 2007 alle 4:44 pm

    Ciao falstaff,
    deve essere proprio fortunato/a questo amore refrattario 🙂

  3. 3 falstaff
    dicembre 30, 2007 alle 5:32 pm

    lei si. io un po meno.non mi ricambia… anzi mi disprezza

  4. 4 mirella
    dicembre 31, 2007 alle 9:23 am

    eeeeeeeeh, disprezza, è un pò dura come parola!
    Sai, io penso che l’amore sia una cosa meravigliosa, ricambiati o meno, ci fa sentire vivi.
    Per quanto concerne la “refrattaria”, un pò di indifferenza non guasta mai.

  5. 5 falstaff
    gennaio 4, 2008 alle 12:50 am

    l’indifferenza non dovrebbe guastare. non sono daccordo sul sentirsi vivi se innamarati e non ricambiati.
    la refrattaria è un tantinello stronza…
    ma purtroppo le voglio bene anche se non vorrei, e non dovrei, volegliene.
    mirella una volta, e per essere precisi il 24 novembre del 1997 scrivesti quasta cosa su un diario che ora ho tra le mani:
    ” Vorrei essere un vagabondo per girare intorno al mondo
    vorrei che il mondo non mi girasse attorno perchè un vagabondo c’ha il mondo dentro…”. per 11 anni mi sono chiesto se il vagabondo avesse giramento di stomaco o altri disturbi legati al moto rotatio del mondo al suo interno.
    mi dissiperesti questo atroce dubbio che mi attanaglia ormai da più di due lustri?

  6. 6 mirella
    gennaio 4, 2008 alle 9:18 am

    “Vorrei essere un vagabondo per girare itorno al mondo”-significato-: vorrei essere un’anima libera vagante tra le bellezze del creato per coglierne l’essenza.
    ” Vorrei che il mondo non mi girasse attorno perchè un vagabondo c’ha il mondo dentro”- significato-:vorrei che il mondo non mi condizionasse con le sue ideologie e materialismi perchè un’anima libera (vagabondo)è un essere completo, giacchè, il suo mondo interiore racchiude la vera bellezza del creato e cioè, amore sconfinato, libertà assoluta, pensiero incontaminato.
    Un vagabondo nel senso allegorico del termine, è colui o colei che vive il mondo per nutrire il proprio essere ma, la sua peculiarità sta nel non lasciarsi contaminare.
    Falstaff…..mmm……sono curiosa di sapere chi sei!
    Per quanto concerne la “refrattaria”, l’amore non ricambiato non è appagante ma la vita va avanti e come la Terra che gira in rotazione e rivoluzione, avrai anche tu i tuoi periodi di “sole”….chissà, nella tua attuale storia potrebbe verificarsi un rovescio della medaglia, o magari quando meno te l’aspetti incontrerai chi ti merita, te lo auguro.

  7. 7 falstaff
    gennaio 5, 2008 alle 12:06 am

    sapere chi sono sazierebbe la tua curiosità ma allo stesso tempo ti lascerebbe digiuna di fantasia. falstaff è un personaggio di fantasia… scoprire chi è lo renderebbe terribilmente umano.
    crazy degli Aerosmith ti ricorda qualcosa?

  8. 8 mirella
    gennaio 5, 2008 alle 10:31 am

    crazy….la mia canzone preferita, ne andavo pazza, ricordo che l’ascoltavamo spesso giù al bar della ragioneria, se la rammenti sei di sicuro un crazy come me.
    Se tu fossi una donna sarei certa che il tuo nome è Anna Oliva ma, tu sei un ragazzo giusto? Mi vengono in mente 4 nomi: Carmine Bove…Giovanni Oliva…Antonio Taglialatela…Luigi Rao.
    Ci sono andata vicina?

  9. 9 falstaff
    gennaio 5, 2008 alle 11:33 am

    no sei completamente fuori strada.
    ah se guardo bene tra i mie vecchi nastri ci dovrebbe ancora essere la cassetta che mi desti con dedica.

  10. 10 mirella
    gennaio 5, 2008 alle 12:15 pm

    aaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhh!
    Sto impazzendo dalla curiosità, eppure ci avrei scommesso…
    Almeno dimmi se sei un mio vecchio compagno di scuola!Uffi 😦

  11. 11 falstaff
    gennaio 5, 2008 alle 1:35 pm

    bhe ti ho detto completamente fuori strada. la risposta alla tua domanda sta li.

    ah… nel diario ci sta pure scritto:”cura la tua anima lascia che ammazzino la tua pelle”… mi spieghi anche questa?

  12. 12 mirella
    gennaio 5, 2008 alle 2:18 pm

    di questa frase avresti dovuto carpirne da solo il significato, considerando il tuo rifiuto ad essere un comune mortale, vuol dire che neghi le nefandezze terrene…
    sono dell’avviso che ognuno di noi deve ricordare che siamo solo di passaggio in questa vita, e che l’unica cosa che lasceremo è la memoria, ritengo che quest’ultima sia il vero senso della vita stessa, ovviamente ognuno lascia il ricordo di sè in base al proprio vissuto, allora perchè non donare se stessi persino la propria vita affinchè i nostri fratelli così come i nostri figli vivano in un mondo migliore, dove nessuno osi calpestare la dignità dell’altro.
    Spero sia stata abbastanza esaustiva….:-)

  13. 13 falstaff
    gennaio 5, 2008 alle 5:57 pm

    si abbastanza

  14. 14 mirellafrippa
    gennaio 5, 2008 alle 6:41 pm

    Sai Falstaff,
    continuo a ribadire che avverto il tuo essere una persona intelligente e scaltra, di sicuro conosci di me molto di più di quanto vorresti far credere, allora perchè chiedere spiegazioni su frasi che si lasciano interpretare da sole, frasi scritte da un’adolescente…
    Se non sei un mio vecchio compagno di classe, vuol dire che il diario dal quale hai tratto le mie frasi non è tuo…. continuo ad interrogarmi ma non riesco davvero a capire chi sei, soprattutto perchè non riveli la tua identità, considerando che si tratta di un pacifico e piacevole dialogo.
    Bèh, il mistero ha sempre il suo fascino,ciò non cambia che sto morendo dalla curiosità……ricorda misterioso Falstaff, se muoio mi avrai sulla coscienza 🙂

  15. 15 falstaff
    gennaio 6, 2008 alle 12:00 pm

    il diario è mio… ma non è un diario scolastico ma semplicemente un album di ricordi che invece di farti vedere dei momenti (foto), te li fa ricordare.
    addirittura sulla coscenza. ti do un altro indizio. in un certo senso sono un fabbricante di sogni.

  16. 16 mirella
    gennaio 6, 2008 alle 1:31 pm

    sei un mago???:-D
    Che bello un fabbricante di sogni…sei un’artista? Magari un musicista oppure uno scrittore, un poeta?
    Vuoi proprio condurmi fuori dalla realtà…va bene, mi sento un pò Alice nel paese delle meraviglie ma, se vuoi interagire con me in una dimensione surreale sono pronta, evadiamo pure da questo mondo!

  17. 18 mirella
    gennaio 6, 2008 alle 4:44 pm

    Allora sei di sicuro un musicista, magari un chitarrista, se la memoria non m’inganna, soleva definirsi un fabbricante dei sogni il mitico Jim Morrison (the doors).
    Ma non capisco ” il 24 novembre 1997 “…allora non avevo molti amici maschi, gli unici che frequentavo erano i miei compagni di classe.
    Ma tu non ti definisci tale…..che enigma!

  18. 19 falstaff
    gennaio 6, 2008 alle 5:33 pm

    no non sono un musicista.
    bhe se proprio non ti ricordi di me significa che a qui tempi mi sono impressionato.

  19. gennaio 6, 2008 alle 7:09 pm

    booooooooooooooooooooooooooooh!

  20. 21 falstaff
    gennaio 7, 2008 alle 4:16 pm

    vedo la pietra incastrata nei tuoi occhi
    vedo le spine avvolte nei tuoi fianchi
    ed io aspetto te

    gioco di mano e cambio di sorte
    lei mi fa aspettare su un letto di chiodi
    ed io aspetto senza te

    con o senza te
    con o senza te

    attraverso la tempesta raggiungiamo la riva
    tu ce la metti tutta, ma io voglio di più
    ed io sto aspettando te

    con o senza te
    con o senza te
    io non vivo
    con o senza te

    e tu dai via te stessa
    e tu dai via te stessa
    s tu dai
    e tu dai
    e tu dai via te stessa

    le mie mani sono legate
    il mio corpo è ferito
    lei mi prende senza
    nulla da vincere e nulla da perdere

    e tu dai via te stessa
    e tu dai via te stessa
    s tu dai
    e tu dai
    e tu dai via te stessa

    con o senza te
    con o senza te
    io non vivo
    con o senza te

    con o senza te
    con o senza te
    io non vivo
    con o senza te
    con o senza te

  21. 22 mirella
    gennaio 7, 2008 alle 7:06 pm

    With or whitatout / con o senza di te!

  22. 23 mirellafrippa
    gennaio 8, 2008 alle 12:02 pm

    Ciao Falstaff,
    facciamo così ti porrò dei quesiti:
    1) Se dovessimo fare un gioco quale sceglieresti? il gioco delle carte, la plystation o la dama.
    2) Potresti descrivermi in tre aggettivi?
    3) Sei un sognatore o preferisci lasciare i sogni agli altri, perchè ti accingi a concretizzarle cose?
    4)le origini della nostra conoscenza risalgono dal: ’93 al ’96 ; ’97 al ’00; ’01 al ’03 ; ’04 al ’07.
    5)Secondo te quale potrebbe essere il mio fiore preferito: rosa; mimosa; orchidea.

    Vediamo se la tua è solo una presunzione, o conosci davvero chi è Mirella, buon lavoro misterioso Falstaff!

  23. 24 falstaff
    gennaio 8, 2008 alle 12:14 pm

    1, dama
    2, sipatita, generosa, intelligente
    3, sognatore (purtroppo)
    4, dal 93
    5, non so il tuo.. io preferisco le rose

  24. gennaio 8, 2008 alle 2:52 pm

    Bene, bene, bene…analizziamo un pò questa risposta.
    Hai scelto la dama, questa è stata una scelta d’istinto, provocatoria o ragionata.
    Questi tre aggettivi mi appartengono…forse!
    Sei un sognatore e questo mi fa piacere, giacchè, io stessa faccio parte di questo club ma, contestualmente, il tuo ” purtroppo” mi fa pensare che sei una persona che cerca continuamente di essere razionale fino a quando la tua vera indole “romantica” non prende quota.
    Macchiavellico quando mi scrivi dal ’93, considerando la mia adolescenza, le uniche persone che ho frequentato dal ’93 al ’95 sono stati esclusivamente i miei compagni di classe.
    Bravo comunque, hai intuito che avrei potuto risalire alla tua identità dando una data alla nostra conoscenza, quindi, hai preferito scrivere ’93 che equivale a tutto e niente.
    Il mio fiore preferito è la mimosa.
    Posso chiederti le iniziali del tuo nome?

  25. 26 falstaff
    gennaio 8, 2008 alle 3:48 pm

    no le iniziali no, ma ti posso dire che sono nato nel 1976.

  26. gennaio 8, 2008 alle 4:02 pm

    Tra poco viene la De Filippi e mi chiederà se voglio aprire la busta..hihihi…
    Comunque non ho idea di chi tu sia!
    Quanto sei alto?
    questo almeno dai!

  27. 29 mirellafrippa
    gennaio 8, 2008 alle 4:10 pm

    sei scuro di pelle o chiaro?

  28. 30 mirellafrippa
    gennaio 8, 2008 alle 4:16 pm

    ok…ho capito chi sei!
    Penso che tu sia scuro, abbastanza….

  29. 31 falstaff
    gennaio 8, 2008 alle 4:18 pm

    si abbastanza scuro

  30. 32 mirellafrippa
    gennaio 8, 2008 alle 4:19 pm

    Le tue iniziali sono O. L.?
    Rispondi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  31. 33 falstaff
    gennaio 8, 2008 alle 4:20 pm

    e chi sono allora?

  32. 34 falstaff
    gennaio 8, 2008 alle 4:21 pm

    si sono quelle

  33. 35 falstaff
    gennaio 8, 2008 alle 4:23 pm

    bhe hai capito ki sono
    l’arcano è stato svelato
    l’incantesimo terminato
    non mi resta che congedarmi.
    buon anno mirella.

  34. 36 mirellafrippa
    gennaio 8, 2008 alle 4:31 pm

    Buon anno anche a te Lu….e dillo pure che ti ho fregato…hihihi!
    Ah…è stato divertentissimo!!!
    Buon anno!

  35. gennaio 9, 2008 alle 7:26 am

    ” Famm femmena e pò mu vec’io”.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: